• Oggi mi sento

    My Unkymood Punkymood (Unkymoods)
  • calendario

    agosto: 2017
    L M M G V S D
    « Mag    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • tag

  • articoli recenti

  • se vuoi scrivermi

  • Stats

    • 664,833 visite, grazie mille

Armchair – semi tutorial…

E’ un semi tutorial perché non ho fotografato proprio tutti i passaggi… sorry… 😦

Innanziatutto il mio modello è fai da te e se lo volete usare anche voi scaricatelo qui, altrimenti createlo a vostro piacimento, è una forma molto semplice !

Prima di tutto dovete assemblare l’esterno secondo la tecnica che più vi piace (potrebbe anche essere un’unica stoffa…), Katia l’ha fatto usando il crazy e sottolineando le cuciture con punti di ricamo.

Una volta fatto il vostro blocco, si taglia la forma seguendo il modello, si taglia tutto, stoffa esterna, vliselina (che io infilo anche nel caffé ormai…) e stoffa interna. Si taglia lasciando un margine di cucitura di circa 7 mm.

Le stoffe per l’interno sono la fiorata per il fondo e l’altra per la tasca e qui manca qualche foto dei passaggi ma spero capirete lo stesso. La tasca è arricciata quindi va tagliata più larga del lato corto dell’armchair (e fin qui… 😆 ). Si prende un rettangolo di stoffa alto quanto volete che sia alta la vostra tasca + 5 cm (la parte da ribattere per creare lo spazio per il cordoncino) e abbastanza lungo, questo dipende da quanto volete che sia arricciata la tasca. I due lati corti del triangolo devono essere sagomati secondo la curva dell’armchair, nella posizione in cui va esattamente cucito. Forse la foto sotto vi aiuta…

Nella foto sotto vedete la tasca sul rovescio, ho messo una striscia di vliselina e al centro delle striscia (prendendo stoffa e vliselina) ho fatto a macchina due piccole asole (che vedete già sopra nella foto). Poi ho ribattuto la stoffa a creare il passaggio per il cordino.

 

Sempre con la macchina da cucire, nel solo pezzo della tasca fate una cucitura moooolto lenta (ovvero passanti lunghi – si chiama filzetta) nel contorno che andrà cucito all’armchair. Infilate il cordoncino partendo da un lato, fatelo uscire dalla prima asola, lasciate un po’ di gioco, riinfilate nella seconda asola e terminate nell’altro lato. Fissate bene il cordoncino ai lati. Poi tirate delicatamente la sfilzetta in modo da arricciare e una volta raggiunta la dimensione giusta spillate il tutto sulla stoffa interna e date una bella cucitura di assemblaggio in modo che stia tutto fermo (soprattutto il cordoncino…).

 

Ora prepariamo le linguette portaaghi, ovvio che voi potete fare anche una tasca dall’altra parte. Nel modello sono tracciate grossolanamente i contorni di queste due linguette, potete riportarli in una altro foglio e farvi due piccoli modellini. Io ho usato il feltro che poi ho rifinito con lo sbieco di stoffa.

Digressione sullo sbieco: in commercio se ne trova già di bell’e pronto, lo sapete, salvo che i colori sono spesso inopportuni per quello che dovete fare, allora io me lo confeziono, lo so, si spreca tanta stoffa e ci vanno tante “giunte” ma è sicuramente più bello. La stoffa va tagliata a 45° in strisce di 4cm di larghezza. Le varie strisce vanno poi unite per creare la lunghezza desiderata. Per Maria, la prossima volta che mi servirà fotograferò i passaggi per farlo e per montarlo, così vedi come gira nelle curve, ok ?

Una volta che vi sarete arrabbiate ben bene con lo sbieco (ma lo avrete poi montato…) posizionate le linguette sulla stoffa e cucitele sotto ad un’altra striscia di sbieco oppure un nastro, come vi pare…

Qui si vede meglio il risultato finale. Siamo pronti per il montaggio, si sovrappongono i tre strati, esterno, vliselina e interno che poi andranno cuciti assieme con la striscia di sbieco di shantung di seta. Anche in questo caso lo sbieco me lo sono costruito, ma voi fate come volete… promesso, lo faccio il tutorial su come si attacca lo sbieco, abbiate pazienza…

Questo è il nostro risultato finale, anzi, quello di Katia, le ciliegine sono degli yoyo riempiti, il puntaspilli è un cilindro di feltro imbottito e preso ai lati. Gli spilli sono quelli di Paola

Buon lavoro…

Bilancia ascendente bilancia

Alcune di voi sanno che oggi compio 36 anni, le altre lo imparano ora…

Da qualche giorno sto ricevendo meraviglie su meraviglie e non mi stanco di rimirarle, sono veramente commossa e felice per questa dimostrazione di affetto nei miei confronti.

aimetous.gif

Dovrete avere un po’ di pazienza, devo fotografare tutto e poi vi mostro, ma nell’attesa, voglio io fare un omaggio a tutte voi, seguitemi in questo pas à pas della borsina…

Le dimensioni sono proprio adatte a contenere qualche schema o a portare in giro il lavoretto del momento (e anche le chiavi, il cellulare e il portafoglio…).

Forniture (se la volete fare come la mia) : Lino per l’esterno almeno 0,5m, cotonina per l’interno e imbottitura per quilt nella stessa misura, cerniera da 30cm che si apre completamente, cotonina coordinata per i manici e per le bordature (in questo caso potete anche usare lo sbieco di cotone che “gira” meglio negli angoli se lo trovate coordinato…)

Dopo aver scelto cosa ricamare, applicare o quiltare sul davanti della nostra borsa, prendiamo le misure per il corpo rettangolare

p9210204-bis.jpg

Ho puntato due spillini, uno a 22cm dal bordo superiore e uno 6cm sotto e poi ho tagliato il lino a 22cm dal secondo spillino in basso. Con il ferro da stiro potete piegare il lino nei punti segnati in modo da determinare la base di 6cm. La larghezza del rettangolo è 32cm circa. Insomma, alla fine il mio rettangolo è di 50cm x 32cm comprese le cuciture. Chiaro fin qui ?

p9210206-bis.jpg

Poi ho tagliato due rettangoli dal lino di 6cm x 22cm, sono i lati della borsa. Per l’imbottitura e per la cotonina interna tagliate le stesse misure e alla fine ottenete questo

p9210207-bis.jpg

Mettete da parte tutto perché ora ci occupiamo della cerniera. Tagliamo nel lino due strisce di circa 32cm x 7cm

p9210208-bis.jpg

Per ognuna di esse ripieghiamo con il ferro da stiro un bordino

p9210209-bis.jpg

e poi stiriamo a metà la striscia nella quale inseriamo prima un lato e poi l’altro della cerniera (bé, insomma qualcuna di voi saprà come si attacca una cerniera no ???). Io spillo quasi tutto, ma potete anche imbastire che è meglio…

p9210212-bis.jpg

p9210214-bis.jpg

p9210215-bis.jpg

Ora, se avete il piedino per le cerniere lo montate nella macchina da cucire altrimenti pazienza, fate con quello che avete o attaccate il lino alla cerniera a mano con piccoli puntini. Io ho il piedino per cerniera…

p9210216-bis.jpg

Fatto fin qui ? Bene, mettete da parte la cerniera montata. Ci occupiamo della taschina esterna. Tagliamo due rettangoli di lino e cotonina di 11cm x 8cm, dritto contro dritto e facciamo una cucitura sui tre lati lasciando il superiore aperto

p9220199-bis.jpg

risvoltiamo il tutto. Dalla cotonina che avete scelto per fare le bordature (una diversa rispetto a quella usata per l’interno) tagliamo delle strisce di 5,5cm di larghezza, per bordare tutto ci servirà una striscia lunga almeno 1,5m, se non ne avete una tutta intera fate tanti pezzetti che poi cucirete assieme (scusate per la foto mossa…)

p9220198.jpg

Rifiniamo la nostra taschina con un pezzetto di bordo, ovviamente se avete scelto lo sbieco non sarà necessario ripiegarlo un po’ in dentro, è già pronto…cuciamo a macchina e avremo la nostra taschina rifinita

p9220202-bis.jpg

p9290216-bis.JPG

la posizioniamo sul rettangolo grande della borsa, nella parte che sarà il dietro, con l’apertura verso l’alto mi raccomando…cuciamo a macchina prendendo solo il lino e l’imbottitura (se prendete anche la cotonina dell’interno poi si vede la cucitura dentro alla borsa 🙂 ). Ok, siamo a buon punto. Prendiamoci una tazza di thé…

heureduthemrs.gif

Così come abbiamo bordato la tasca, facciamo con i due rettangoli dei lati della borsa, prendete tutti e tre gli strati eh ? Lino, imbottitura e cotonina…e cucite a macchina.

p9210217-bis.jpg

Se avete stirato nei punti segnati dallo spillo, sul dritto dovreste avere una situazione come questa

p9210218-bis.JPG

Giriamo il lavoro sul rovescio e, considerando i fianchi della borsa, cominciamo ad attaccare i due rettangoli dei lati partendo dal lato da 6cm con la piegatura del fondo. Spero che sia tutto chiaro, mi dispiace di non aver preso più foto in questo passaggio…

p9210219-bis.JPG

Forse ora è più chiaro. Continuiamo facendo l’angolo e imbastiamo anche i due lati lunghi al corpo della borsa.

p9210220-bis.JPG

Imbastite anche la cerniera ai lati superiori e aiutatevi con il fatto che si apre in due…Alla fine viene così

p9210221-bis.JPG

E’ il momento di fissare la struttura con una cucitura a macchina ripassando dove avete imbastito, sia i lati sia la cerniera.

p9280213-bis.jpg

p9280214-bis.jpg

Ci siamo quasi eh ??? Ora potete scegliere come attaccare la strisciolina di cotonina / sbieco che borderà le vostre cuciture. Mi spiego meglio: se avete deciso di usare la cotonina, la vostra striscia è drittofilo (a meno che non siate così pazze o sprecone da aver tagliato la stoffa di sbieco….) e farla aderire negli angoli richiede un po’ di aggiustamento, una striscia di sbieco sicuramente si posiziona meglio, vedete voi…io ho scelto la cotonina drittofilo.

Posizioniamo la striscia a cavallo della cucitura dei lati, rimbocchiamo i bordi da ambedue le parti e anche qui potete scegliere se attaccarla a macchina (difficilissimo che sia attaccata bene negli angoli…) o a mano con piccoli puntini. Io preferisco a mano.

p9290217-bis.jpg

Per la bordatura in alto io ho usato una striscia di cotonina diversa dai lati perché avevo finito lo stock, il metodo per posizionare la striscia è lo stesso dei laterali, con un po’ di precisione si può cucire a macchina…

p9290215-bis.jpg

io ci ho provato, la cucitura mi è venuta storta, alla fine l’ho disfata e ho fatto i punti a mano…

Per fare i manici (ops, non ho fatto le foto di questo passaggio…) ho tagliato, per ogni manico, due strisce di cotonina di 20cm x 5cm e una striscia di vliselina adesiva della stessa misura. Ho cucito a macchina lo strato composto da cotonina (dritto su dritto) e vliselina, lasciando un lato corto aperto per risvoltare. Ho risvoltato il tutto e stirato bene. Ho poi attaccato i manici con piccoli punti a mano.

Insomma, alla fine la borsa è questa

p9300227-bis.jpg

Ok, per oggi basta ! La lezione è stata lunga e difficoltosa, ma voi provateci lo stesso a realizzare la borsina…

autmn21.gif

Copia e incolla

Il bello e il brutto dei blog è che si ammirano tantissime cose e si vorrebbe poi realizzarle tutte o quasi. Mi trovavo sul blog di Niky e sono stata colpita da un delizioso biscornu. Mi piaceva la semplicità del disegno, il giro di cuori, le perline posizionate in modo strategico, le nappine chiuse…addirittura le ho lasciato un messaggio spudorato chiedendole se potevo copiarlo…e alla fine…

Country French Linen 32ct, DMC 518 e perline Mill Hill

E poi mi sono detta: io prendo molto dai blog, idee, spunti, emozioni, visto che in questo caso ho proprio copiato e incollato, cosa posso fare per ricambiare il favore ?

Ed è nato questo piccolo tutorial per fare le nappine chiuse, seguite le foto e vedrete che è veramente semplicissimo !

 prendete un pezzetto di cartoncino di circa 4 cm di altezza e cominciate ad arrotolare il vostro filo (io ho fatto 20 giri attorno al cartone)

 tagliate poi il filo in basso

 prendete un ago senza punta e infilatelo con un filo raddoppiato (in modo da creare l’occhiello in fondo) e passatelo sotto

 infilate l’occhiello e chiudete il vostro filo unendo la nappina

 pian piano sfilate dal cartoncino la nappina   e cominciate ad arrotolare, abbastanza stretto, il vostro filo per creare il pallino della nappina

 alla fine chiudete il filo passando sotto al cappio e uscendo con l’ago alla testa della nappina

 questo filo vi aiuterà ad attaccare la nappina dove vorrete…

Visto ???? Facile no ???

Si ricomincia ???

Direi che ormai siamo tornati tutti dalle ferie, vero ???? L’ho notato dai parcheggi occupati…

Bene allora, si comincia a lavorare e perciò oggi vi propongo un “pas à pas” per realizzare lo scissor fob che avete visto negli ultimi miei articoli.

Ci tengo a precisare che l’idea dello scissor fob così fatto non è mia, ho preso spunto, rispettivamente, dalle creazioni di “The Cat’s Whiskers” (vedere il Feed my soul stitches Embroiderer’s Companion) e da una rivisitazione dello stesso vista in un articolo del forum “patch to patch”.

Questa versione non è in rosa, ho scelto i colori caldi dell’autunno, giallo dorato e verde perché Marina, alla quale l’ho regalato, la vedo con questi colori !

p8300185-bis.jpg

p8300184-bis.jpg

Partiamo ????

p8300143.jpg nell’ordine: tessuto per l’esterno, lino per l’interno, vliselina adesiva per l’imbottitura e timtex per la taschina per le forbici

p8300144.jpg cartoncino per dare rigidità (ideali sarebbero 4 tagli di cartoncino alto 1mm, io in casa non ne avevo e ho usato 2 tagli di 2mm e 2 tagli di 0,5mm), è importante accoppiarli e segnare il lato interno ed esterno di ognuno

p8300146.jpg p8300147.jpg rivestiamo i due cartoncini esterni posizionando nell’ordine: stoffa sul rovescio, vliselina e cartoncino e rabbocchiamo la stoffa con lo scoch di carta, il risultato è questo p8300148.jpg ne facciamo due eh ???

poi prendiamo il timtex e tagliamo una sagoma che sarà la taschina per le forbici p8300149.jpg e cominciamo a rivestirla con la stoffa p8300150.jpg p8300152.jpg p8300153.jpg prima ripieghiamo un orlino di soffa sulla sagoma e cuciamo facendo attenzione a non oltrepassare il timtex, poi ripieghiamo su sé stessa la stoffa e la cuciamo a piccoli puntini, cercando di ottenere questo p8300154.jpg p8300155.jpg lato interno e lato esterno p8300156.jpg

ora ci occupiamo dell’interno: prendiamo uno dei due cartoncini e posizioniamo il lino e la vliselina bloccandoli momentaneamente solo nel lato lungo con lo scotch p8300157.jpg rivoltiamo sul dritto e posizioniamo la nostra taschina aiutandoci con gli spilli per segnare il punto esatto in cui sarà attaccata p8300160.jpg stacchiamo solo un lato di scotch e cominciamo a cucire a piccoli punti la taschina (lasciamo libero solo il sopra :lol:) p8300161.jpg e deve risultare così p8300163.jpg ora si può ribattere il lino sul cartoncino e fermare con lo scotch definitivamente

per l’altro lato interno posizioniamo lino e vliselina sul cartoncino e fermiamo con lo scotch, poi creiamo la taschina posizionando un pezzetto di lino doppio in questo modo p8300164.jpg ribattiamo anche questo lino sul cartoncino e fermiamo con lo scotch per ottenere questo p8300166.jpg attenzione: può sembrare un po’ spesso tutto questo lino nell’interno, cercate di ribatterne il meno possibile, ma tenete conto che poi tutto si schiaccia…

ora prendiamo un pezzetto di lino rettangolare che ci serve per unire le due parti dello scissor fob, è la cerniera: pieghiamo un po’ di lino nei due lati corti p8300172.jpg e poi ripieghiamo il tutto a metà p8300173.jpg per dare la forma, prendiamo un cordoncino abbastanza lungo (almeno 1 m se volete fare più giri di chiusura) e li posizionamo così: p8300175.jpg notate che in basso ho allineato le due parti al righello per evitare che si sfasino p8300176.jpg richiudiamo il lino a metà e fissiamo con lo scotch p8300177.jpg a questo punto posizioniamo i due lati interni e blocchiamo con lo scotch il tutto p8300178.jpg questo passaggio è molto importante ! la posizione che darete ora è quella definitiva, fate delle prove chiudendo lo scissor fob per capire se avete dato abbastanza spazio alla cerniera o se ne avete lasciato troppo !

Quando siamo più che sicure della posizione, cominciamo a cucire a piccoli punti i due lati p8300179.jpg p8300181.jpg fino ad ottenere ciò p8300182.jpg p8300183.jpg abbiamo finito la struttura !

Ora possiamo decorare l’interno p8300184.jpg aggiungendo una anellina per i fili (Des histoires à broder) e un pezzettino di feltro puntaspilli…inoltre, una volta deciso di che misura volete lasciare i lati del cordoncino, potete fermare le estremità con una pallina o un nodino…a voi la scelta e cercate di sbizzarrirvi !

p8300185.jpg p8300186.jpg

PS: per il cordoncino io ho usato il filo sfumato Caron Watercolour “woodland”…

Se, con questo pas à pas, vi è venuta la voglia di realizzare uno scissor fob simile, mandatemi una foto, mi farebbe molto piacere !

Se volete vedere le altre interpretazioni andate qui o qui

country8.gif

Cosa ho fatto io ????

Vabbé che ho messo il link alle altre partecipanti allo scambio a 4 tra me, Marina, Carmen e Dominique, e che qui vi ho fatto vedere la meraviglia che ho ricevuto, ma ora vi faccio vedere cosa ho ricamato per Carmen

p5060071-bis.jpg

Il tema scelto è quello primaverile e lo schema è di Heart in Hand ricamato su lino Country French Cream 32ct con fili Week Dye Works, il filo usato per il cuore, una sfumatura di mauve e verde è bellissimo e si chiama Julian…).

Ed ecco un piccolo tutorial per realizzare un astuccio per riporre le vostre preziose forbici da ricamo

p4280204.jpg innanzitutto ricamate i due lati e contornateli con il punto scritto cercando di seguire il più possibile il disegno, nella foto vedete a destra il primo lato completato e a sinistra i pezzi per realizzare il secondo che sono: lino per l’esterno, skirtex e stoffa per l’interno, lo skirtex deve essere tagliato della misura esatta a stare dentro il contorno del punto scritto

p4280206.jpg ripiegate la stoffa sullo skirtex e fissatela con cotone per imbastire oppure scotch di carta (che anche se resta dentro poi non fa rumore…) e ripiegate il pezzo di lino seguendo la linea del punto scritto

p4280207.jpg ora li potete sovrapporre e cominciate ad attaccarli con piccoli puntini prendendo nella parte del lino i punti del punto scritto e un pochino di stoffa, la cucitura deve essere abbastanza invisibile, ma non vi preoccupate perché poi dopo la copriamo…

p4280208.jpg alla fine dovete avere due parti così composte, che ora uniamo

p4280210.jpg con piccoli punti unite le due parti del nostro astuccio, lasciate libera la parte in alto per poter infilare le forbici. Non vi preoccupate se la cucitura non è perfetta, la nascondiamo con un cordoncino.

p4280211.jpg una volta uniti i due lati dovete avere questo astuccio e ora aggiungiamo il cordoncino, potete usare un cordoncino ritorto già pronto oppure farne uno voi stesse con un filato perlato che rende meglio, la mia scelta è caduta su un cotone Caron Watercolour (ma si sa che ho una debolezza per questi filati) “Confetti” che ha le sfumature intonate con il mio ricamo

p4280212.jpg fermatelo in basso con uno spillo che magari poi lasciate per decorazione e cominciate a fissare il cordoncino alla cucitura laterale con piccoli puntini (piccoli e nascosti perché questi veramente non si devono vedere…)

p4280215.jpg l’attaccatura da più vicino, lasciate la lunghezza che volete per appenderlo e poi terminate sempre in basso fermando anche l’altro capo con lo spillino

p4280216.jpg p4280218.jpg ok, il vostro astuccio è finito, vi piace ?

Ovviamente si possono usare tanti ricami, basta che siano di forma allungata…

Se questo passo a passo vi è stato utile e avete voglia di realizzare un astuccio per le forbici, poi mandatemi una foto, mi farebbe veramente piacere…

111557611.gif

E all’interno cosa ci mettiamo ???

Il nine patch roll può essere usato come piccola trousse da borsetta che arrotolata occupa veramente poco spazio, però secondo me manca qualcosa e allora ieri l’ho fatta diventare così

p4260203.jpg

aggiungendo un pezzetto di feltro in basso per tenere in ordine gli aghi (mio marito se li ritrova nel divano e non è proprio felice…) e un cuscinetto per le forbici che serve anche da puntaspilli, anche se arrotolare le forbici non è facile ! 😆

Se avete voglia di realizzarlo anche voi allora prendete altri due pezzetti di stoffa, sempre quelli degli avanzi eh, poi su un foglio tracciate un cerchio (io non lo faccio a mano libera, ci vuole il compasso…hi, hi, hi…) p4260197.jpg ritagliate i due pezzi di stoffa seguendo il cerchio e tenendovi a debita distanza per la cucitura.

p4260198.jpg cucite, dritto contro dritto, tutto attorno lasciando il solito spazio per risvoltarlo e poi imbottitelo con un po’ di mollettone (sempre avanzato…) p4260199.jpg chiudete l’apertura con piccoli punti inserendo un cordino o un nastrino delle lunghezza che volete p4260200.jpg e poi prendete due fili di mouliné e, puntando sempre al centro, cominciate a girare attorno al cuscinetto, si capisce meglio con la foto 😉 p4260201.jpg io di solito faccio 8 passaggi. Nel centro inserite una perlina, sia da una parte sia dall’altra, anche queste sono degli avanzi di collane trovate in un mercatino…e avrete il vostro cuscinetto ! p4260202.jpg

Questo tutorial io l’avevo trovato in qualche blog, ma al momento non trovo il link, se qualcuna me lo segnala gliene sono grata…e grazie a tutte per il successo che ha avuto ieri il passo a passo del nine patch roll, quando ho cominciato a pubblicare questo blog non mi aspettavo una tale affluenza, veramente…

vabbé, l’avete voluto voi, ce ne saranno altri…hi, hi, hi…

bloc6.gif

Nine patch roll

lcpsewing.gif 

p4260196.jpg Avete anche voi un cestino strabordante di pezzettini (anche piccolissimi) di stoffa o lino ? Avanzi dei vostri precedenti lavori che avete custodito perché vi sentite risparmiose 😆 ?

Cominciate a tagliare dei quadrati di 6cm per lato di stoffe o lino più o meno in armonia con i colori (scusate ma questa fase della lezione non l’ho fotografata…) e uniteli prima a tre a tre formando delle strisce e poi unite le strisce una sull’altra. Margine per la cucitura 0,5cm per cui vi resta pulito un quadrato di stoffa di 5cm di lato circa. Bé, alla fine il risultato è questo (parte in alto della foto) p4250184.jpg Perché nine patch ? Perché ho cucito 3 blocchi di 9 quadrati di stoffa (nine patch)…e ora ? Che ne facciamo ? Tagliate un pezzetto di stoffa della stessa dimensione del nine patch e applicatevi sopra una tasca e due strisce di lino (parte centrale della foto) e poi prendete l’imbottitura termoadesiva (parte in basso della foto) o una qualsiasi imbottitura purché non sia troppo spessa.

Dritto contro dritto e sotto l’imbottitura e via alla macchina da cucire p4250185.jpg arrotondate un lato corto e inserite tra i due dritti due nastrini di organza uno sopra l’altro p4250186.jpg poi cucite attorno p4250187.jpg lasciando una apertura per risvoltare il tutto p4250188.jpg 

Il risultato è: lato esterno p4250189.jpg e lato interno p4250190.jpg 

Con piccoli punti chiudete l’apertura p4250191.jpg e voilà p4250192.jpg il gioco è fatto !

 p4250193.jpg p4250194.jpg p4250195.jpg 

Alla prossima per la decorazione dell’interno…

smblink_daffgd2.gif

Se questo passo a passo vi è stato utile, lasciatemi un commento ! 😀

Se volete vedere cosa si può fare con gli avanzi di stoffa andate qui.